Chi sono

Maria Marotta

Sono nata nel 1958 a Livorno da genitori di origini napoletana, ho vissuto a Napoli per vent’anni dove ho compiuto studi di tipo socio-economici che mi hanno portata, appena laureata e trasferita a Milano, all’insegnamento nelle scuole superiori.
All’insegnamento ho dedicato più di 20 anni della mia vita, ricambiata da molte soddisfazioni.
Sposata, iivo attualmente in Maremma, nella provincia di Grosseto, vicino al bellissimo paese di CAMPAGNATICO, la cui origine risale all' anno 1100.

Ma la passione che ho sempre nutrito sin da piccola verso l’arte in genere ha dirottato da sempre la mia attenzione, verso l’apprendimento di tecniche di realizzazione di manufatti diversi passando negli anni dal disegno alla pittura, alla modellazione della creta, alla ceramica, alla scultura, alla porcellana.

La passione per le bambole è un fatto abbastanza recente, risale al 1996, quando ho cominciato ad interessarmi ad oggetti di antiquariato. Così sono stata attratta dalle bambole della fine dell’ottocento attraverso le quali era possibile studiare il costume d’epoca. Aggiungendo anche una discreta passione per il restauro, ho cominciato ad acquistarle, a collezionarle, e a restaurare tutte quelle che necessitavano di riparazioni, specializzandomi e facendole tornare all’antico splendore!!!!

Possedendo già esperienze di modellazione e discrete conoscenze di anatomia, nel 2002 ho frequentato un corso di scultura e alcuni corsi specifici di decorazione che mi hanno così permesso di specializzarmi nella creazione di mie bambole originali in porcellana secondo i metodi tradizionali.
Da allora dedico tantissimo del mio tempo alla scultura e trovo che la creazione di queste “bambole caratterizzate” sia una forma artistica molto completa e complessa!

Realizzo le mie bambole con una tecnica antica di oltre 200 anni, realizzando dapprima la scultura in creta di un bambino, successivamente fabbricando da me gli stampi in gesso, anche complessi, di tutte le parti del corpo, nei quali colo la porcellana procedendo quindi alle diverse fasi di lavorazione (levigazione dei pezzi, cottura a biscotto a 1220 C°, vari passaggi di colore fissato con diverse cotture a 750° c).

Realizzo io stessa gli stampi per garantire l’autenticità e l’unicità delle creazioni, usando per esse i migliori materiali.
Oggi realizzo però non solo bambole in porcellana, ma anche bambole in Polimeri: CERNIT, FIMO, PROSCULPT e MODELENE.

Secondo alcuni, queste creazioni proiettano una misteriosa qualità umana che le fa sembrare vive e pensanti, questo forse dovuto al fatto che in esse si trasferisce il proprio vissuto ed il proprio mondo interiore.
Io adoro crearle, mi piace fermare nel tempo alcuni attimi dell’innocenza infantile e considero tutto questo il mio rifugio dalle preoccupazioni quotidiane!



Ho partecipato a mostre collettive nazionali "BAMBOLE d’ARTISTA" tenutesi presso il Museo Civico di Canneto Sull’Oglio, negli anni 2002, 2003 e 2005.

A Novellara, il 15/05/2005, in occasione del "CONCORSO ITALIANO TEDDY BEAR E BAMBOLE D’ARTISTA", mi sono classificata al 1° posto – categoria: Porcellana – con la mia realizzazione "JOSEPHINE".

Nel mese di Ottobre 2006 sono stata premiata a Marsiglia con il 1° posto nella Categoria "Bambole d'Artista - Sez. Pocellana" in un concorso avente per tema L'AMORE; Le sculture premiate sono state "JASMINE & MAURICE"

Sono membro della D.A.G. – DOLL ARTISAN GUILD, Associazione americana che riunisce gli artisti associati per l’alto livello qualitativo delle bambole realizzate.